Il parco giochi della scuola di Martignacco intitolato a San Giovanni Paolo II

La cerimonia dell'intitolazione del Parco.

Il nuovo parco giochi di Martignacco.

Si è svolta questa mattina la cerimonia dell’intitolazione del nuovo parco giochi della scuola dell’infanzia parrocchiale “Deciani” di Martignacco a San Giovanni Paolo II, alla presenza del sindaco Gianluca Casali, del direttore della scuola, Carlo Delser, di numerose autorità e di genitori con i loro bambini.

“Quello della scuola parrocchiale Deciani è un modello importante, che vede la condivisione e la collaborazione fattiva tra Chiesa Cattolica, Comune e famiglie – ha commentato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi intervenuto all’evento – . Questa struttura è fatta di ‘pietre vive’, da persone che operano per offrire alle famiglie un luogo sicuro per il bene più prezioso che hanno: i loro figli. Per questo la Regione continuerà a sostenere le iniziative promosse da questa scuola e a finanziare il suo miglioramento”.

La struttura educativa che sorge accanto al parco festeggiamenti, è una realtà storica e punto importante di riferimento per il territorio. Sorge in quest’area di Martignacco dal 1971, dopo un trasferimento dalla sede originaria. È frequentata da 116 bambini che provengono non solo da Martignacco ma anche dai paesi contermini.

A benedire i nuovi spazi ludici dedicati ai giovanissimi alunni è stato don Luca Calligaro, parroco di Martignacco, Moruzzo, Santa Margherita del Gruagno e Nogaredo-Faugnacco.

Hanno preso parte a questa mattinata di festeggiamenti anche i membri dell’ordine militare teutonico “Ordo militaris teutonicus levantis” che hanno contribuito al miglioramento del parco giochi e che poi hanno raggiunto l’antica chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore dove si è tenuta la cerimonia di investitura di alcuni di loro. L’edificio sacro è stato recentemente riaperto al culto dopo 96 anni di chiusura, a seguito di importanti lavori di restauro.

Condividi l'articolo