Fugge dalla comunità e torna a Udine, poi rapina un giovane: nuovi guai per un 15enne

Il giovane si è reso protagonista di una nuova rapina a Udine.

Era fuggito dalla comunità per tornare a Udine e si è rubito reso responsabile di una nuova rapina. La polizia della Questura di Udine nella serata di ieri, 30 settembre, ha condotto in istituto penale per minorenni fuori regione un minore straniero, già sottoposto, dal 17 agosto scorso, alla misura cautelare del collocamento in comunità, responsabile nel corso dell’estate di furti e rapine.

Gli agenti delle Volanti già nei giorni scorsi avevano due volte riaccompagnato il quindicenne straniero nella comunità in Veneto dove era stato collocato e dalla quale si era allontanato senza autorizzazione per tornare in città, in un caso per commettere una nuova rapina, a danno di un coetaneo, derubato di un orologio.

Ieri i poliziotti l’hanno rintracciato presso l’autostazione ed hanno dato esecuzione all’ordinanza di aggravamento disposta lo stesso giorno dal Gip, stante l’inidoneità della misura del collocamento in comunità ad impedire la reiterazione dei reati da parte del giovane, e l’hanno condotto in istituto penale per minori di Bologna.

Leggi anche: Ruba delle bottiglie di birra e aggredisce il negoziante: denunciato un 17enne a Udine

Condividi l'articolo