Piano della viabilità, così Monfalcone si prepara a cambiare volto

Nuovo Piano della viabilità a Monfalcone.

Piano della Viabilità del Centro: si è riunito il Tavolo per la viabilità che il comune di Monfalcone ha convocato per ascoltare le istanze di commercianti, artigiani, associazioni di categoria e rappresentanti dei rioni. Il primo alla presenza dei tecnici, gli ingegneri Fabio La Manna e Giorgio Battaglia che, insieme all’architetto Francesco Morena, redigeranno le proposte per modificare la viabilità cittadina.

L’obiettivo è quello di rivedere l’attuale piano della viabilità, in particolare di corso del Popolo, di via Roma, e di via Oberdan, che rappresentano le vie centrali del commercio cittadino.

I tecnici.

Il sindaco Anna Maria Cisint e l’assessore al Commercio, Luca Fasan – affiancati dai tecnici Andrea Ceschia, competente per la viabilità, e Andrea Pavano per il commercio – hanno presentato i tecnici ai portatori di interessi delle vie interessate dalla rivalutazione: Roberto Antonelli, Stefano Zott e Stefano Sabatti per Ascom; Damiano Iurlaro per Vivacentro; Marco Gobbo, Direttore Generale di Confartigianato Gorizia; Massimo Szalay per CNA; Luciano Negri per il Rione Centro; Manuela Guerrera in qualità di coordinatore interrionale; Fabrizio Quarantotto per i commercianti del Corso, Chiara per Miniati per i commercianti di via Roma e Claudio Zorzin per i commercianti di via Oberdan e Paola Barban per il Centro Culturale Rossmann.

Le proposte.

Sono state diverse le proposte già avanzate dagli intervenuti: dalla creazione di un “anello”, con svolta obbligata sempre a destra, che giri intorno al centro, all’incremento degli stalli destinati alla sosta breve; dalla modifica del senso di marcia di via Roma (scelta non condivisa da tutti) alla creazione di una “passeggiata pedonale” delineata da luci a pavimento per invogliare a passeggiare lungo quella che un tempo rappresentava la “vasca” della città. E, ancora, creare un percorso dalla stazione alla Rocca che passi per Corso del Popolo.

“In un periodo così difficile per l’economia, risulta fondamentale dare una mano alle attività – ha detto il sindaco Cisint – e lo stiamo facendo creando delle azioni che, nel contempo, valorizzano la città. Sono in corso i lavori che a breve ci restituiranno la Piazza, il Museo Medievale e la Galleria Rifugio. Abbiamo già effettuato i primi interventi su Corso del Popolo implementando con 5 stalli i parcheggi, aggiunto fioriere ed eliminato i paletti che impedivano di uscire in maniera agevole dall’automobile, abbiamo modificato le modalità di scarico e scarico per le attrezzature destinate al Teatro e programmato il cinema il sabato pomeriggio. Da quando ci siamo insediati abbiamo adottato il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile aumentato i parcheggi del centro, risolvendo un grande problema che ci veniva costantemente segnalato dai cittadini e dagli operatori economici. Abbiamo messo a disposizione dei commercianti una vetrinista per rendere le vetrine dei negozi più interessanti. Anche la presenza dei fiori e la pulizia della città rappresentano punti di forza per richiamare acquirenti, anche da fuori”.

“I tecnici – ha concluso – provvederanno a raccogliere tutte le proposte dei soggetti interessati e stileranno relazioni, tenendo conto anche dell’aspetto culturale e storico della città, contenenti i pro e i contro di ogni idea presentata, che saranno valutate di volta in volta”. Il prossimo Tavolo è già stato convocato per venerdì 23 settembre.

Condividi l'articolo