Scarica merci nel porto di Monfalcone, ma dovrebbe stare in carcere: arrestato

L’arresto di un latitante nel porto di Monfalcone.

Lavorava come se nulla fosse, peccato che dovesse trovarsi in prigione. Nel pomeriggio dell’8 novembre, durante i controlli effettuati in ingresso al porto di Monfalcone, il personale della polizia di frontiera marittima ed aerea di Ronchi dei Legionari ha tratto in arresto R.M.M., cittadino spagnolo di 50 anni, che transitava nel porto per scaricare delle merci.

L’uomo è risultato essere destinatario di un ordine di carcerazione – emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Cassino – poiché facente parte di un’organizzazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti, con una pena residua da espiare di anni 1 e mesi 4 di reclusione.

Al termine degli atti di rito, il 50enne è stato portato nel carcere di Gorizia e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

(Visited 401 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore