Centauro travolto e ucciso a Mortegliano, la Procura dispone l’autopsia

L’autopsia sul centauro deceduto a Mortegliano.

Il Pubblico Ministero della Procura di Udine, Lucia Terzariol, titolare del relativo procedimento penale, ha disposto per martedì 13 aprile l’autopsia sulla salma di Ermanno Germano, il 45enne di Flumignano (avrebbe compiuto 46 anni l’indomani della tragedia) deceduto nel terribile incidente successo il 1° aprile lungo la Provinciale 78, a Mortegliano.

L’automobilista che travolto la sua motocicletta, Patrizia Grimaz, del posto, 59 anni compiuti fatalità anche lei il 2 aprile, indagata per omicidio stradale, sta ancora lottando tra la vita e la morte presso la struttura complessa Grandi Ustionati dell’ospedale di Genova, dov’è stata trasferita (dal nosocomio di Padova) in seguito alle gravissimi ustioni subite per l’incendio scoppiato nella sua vettura dopo la scontro.

Com’è noto, poco dopo le 19 dell’1 aprile Germano, tecnico agrario, che lascia nel dolore e nella disperazione la moglie Sandra, la figlia Kristal di soli dieci anni e tre fratelli, uno dei quali gemello, stava procedendo su via Talmassons, tratto della Sp 78, proveniente dal centro di Mortegliano in sella alla sua Ducati Monster quando, all’intersezione con via Comor, la cinquantanovenne, che procedeva nella direzione opposta della Provinciale alla guida di una Toyota Yaris, per cause che dovranno essere vagliate dagli inquirenti e dell’inchiesta, ha svoltato a sinistra per immettersi appunto in via Comor mancando la precedenza e tagliandogli la strada. L’impatto è stato inevitabile e devastante: il motociclista è stato sbalzato sull’asfalto e ha riportato lesioni gravissime che non gli hanno lasciato scampo, è morto sul colpo. La macchina ha preso fuoco e, nonostante il conducente di una betoniera di passaggio sia riuscito a spegnere le fiamme utilizzando l’acqua della cisterna, Grimaz ha riportato ustioni di terzo grado in varie parti del corpo, in particolare al volto.

Il Sostituto Procuratore, che aveva già convalidato il sequestro dei mezzi, affiderà la perizia autoptica al medico legale Lorenzo Desinan: l’incarico al consulente tecnico sarà conferito martedì, alle 9, negli uffici della sezione di Polizia Giudiziaria della Procura, con esame che inizierà a seguire. Alle operazioni peritali parteciperà anche il medico legale Enrico Ciccarelli, come consulente tecnico di parte messo a disposizione da Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini cui i familiari della vittima si sono affidati per essere assistiti e per ottenere giustizia, attraverso il responsabile della sede di UdineArmando Zamparo.

Dopo la conclusione dell’accertamento tecnico, la magistratura darà il nulla osta e i congiunti di Ermanno Germano potranno finalmente fissare la data dei funerali del loro caro.

(Visited 1.598 times, 1 visits today)

Note sull'autore