“La rotonda fuori dal casello di Palmanova è urgente”, 9 sindaci scrivono alla Regione

Si chiede lo stralcio dalla terza corsia per la rotonda di Palmanova.

Necessario risolvere il problema dell’incrocio tra la strada regionale 352 e il casello di Palmanova, che si trova in Comune di Bagnaria Arsa. L’auspicio di arrivare a una soluzione quanto prima possibile è direttamente del sindaco del Comune della Bassa, Cristiano Tiussi.

Nessuno più dei residenti nel nostro comune – spiega – subisce le conseguenze del congestionamento di traffico che si crea in corrispondenza dell’attuale incrocio semaforico, soprattutto d’estate. Quest’opera è già inserita in una programmazione infrastrutturale, ovvero quella della terza corsia autostradale, che prevede anche lo spostamento del casello di Palmanova”.

Come procede il progetto. 

E in effetti, dopo numerosi incontri preliminari con la struttura tecnica cui fa capo l’intervento sulla terza corsia, i lavori propedeutici alla realizzazione della rotatoria erano iniziati a settembre 2019, dopo gli espropri nell’area, compreso anche quello della storica sede di una nota azienda vitivinicola, per far posto al nuovo casello. Poi, però, sono stati sospesi.

“Proprio in virtù di queste incertezze e difficoltà e consci della valenza territoriale, anzi regionale, della rotatoria, abbiamo rappresentato la problematica all’assessore regionale alle Infrastrutture, Graziano Pizzimenti – ricorda ancora Tiussi –, al quale abbiamo chiesto di stralciare la rotatoria stessa dal progetto esecutivo complessivo della terza corsia, per poterlo avviare rapidamente con la procedura ordinaria”.

A inizio marzo questa necessità è stata condivisa, con una lettera inviata a Pizzimenti, da 9 sindaci della Bassa, ovvero Palmanova, Aiello del Friuli, Bicinicco, Cervignano del Friuli, Gonars, Santa Maria La Longa, San Vito al Torre, Torviscosa e Visco. Tutti convinti dell’importanza di risolvere quanto prima il problema per le ripercussioni che il traffico provoca anche nei territori vicini, tanto più considerando che negli ultimi anni tutte le intersezioni a raso sulla SR 352 tra Cervignano e Palmanova sono state sistemate e che a breve avranno inizio a Sevegliano i lavori della rotatoria del Taj, all’incrocio con la SP 65 Ungarica”.

Il consigliere regionale di Progetto Fvg, Mauro Di Bert, nel frattempo ha impegnato con un ordine del giorno la Giunta “a prevedere nella futura programmazione infrastrutturale – si legge nel testo – la realizzazione di una rotatoria in sostituzione dell’attuale incrocio semaforico posto all’uscita del casello autostradale di Palmanova”.

(Visited 639 times, 1 visits today)

Note sull'autore