Pordenone sempre più green: in arrivo 6 nuovi autobus elettrici

Nuovi autobus elettrici a Pordenone.

Una convenzione tra Regione e Comune di Pordenone consentirà l’acquisto di sei nuovi autobus elettrici da adibire al trasporto pubblico locale del capoluogo della Destra Tagliamento. Lo schema dell’accordo, finalizzato alla messa a disposizione dell’Amministrazione regionale di 4.050.860 di euro del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) assegnati al Comune di Pordenone, è stato approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, territorio e viabilità.

La somma era stata attribuita all’Amministrazione comunale dal ministero delle Infrastrutture nel dicembre del 2021 nell’ambito delle misure del Pnrr legate all’ammodernamento e al rinnovo delle flotte di bus e treni ecologici.

Essendo la Regione, come è stato spiegato dall’assessore nell’ultima riunione dell’Esecutivo regionale, titolare del contratto unico regionale per i servizi del trasporto pubblico locale, attraverso la società consortile Tpl Fvg Scarl, si è resa necessaria una specifica convenzione che permette il trasferimento delle risorse economiche dal Comune alla stessa Regione che fa da tramite per il gestore del servizio.

Proprio al fine di assicurare l’impiego del finanziamento nell’ambito di una organica ed efficace gestione delle politiche di rinnovo del parco mezzi del Trasporto pubblico locale del Friuli Venezia Giulia e, nello specifico, dei servizi urbani del territorio.

Nel dettaglio il programma di investimento prevede l’acquisto di sei autobus ecologici ad alimentazione elettrica da utilizzare nel servizio pubblico urbano di Pordenone. In coerenza con le tempistiche previste dal Pnrr sui fondi assegnati, almeno due dei nuovi mezzi dovranno entrare in servizio entro il 2024, mentre gli altri quattro dovranno essere messi in strada entro fine giugno 2026. Il programma previsto dalla convenzione prevede anche la quota di finanziamento destinata alla realizzazione delle infrastrutture necessarie all’alimentazione energetica dei nuovi autobus elettrici.

Il finanziamento concesso quasi un anno fa con decreto del ministero delle Infrastutture e della mobilità sostenibile, nell’ambito dei fondi Pnrrr, ha l’obiettivo di rendere sempre più “pulita” e sostenibile la mobilità nelle città italiane contribuendo così in modo significativo al miglioramento della qualità dell’aria. In modo particolare nelle realtà urbane – Pordenone è tra queste – caratterizzate da rilevanti tassi di inquinamento da Pm10 e biossido di azoto. Il provvedimento del ministero e la convenzione tra Regione e Comune puntano alla gestione delle risorse del Pnrr in continuità con le misure adottate nel Piano nazionale strategico della mobilità sostenibile.

Condividi l'articolo