Maltempo in Friuli, danni per quasi 700mila euro: al via le richieste di indennizzo

Al via le richieste di indennizzo per i danni del maltempo di luglio.

E’ stato avviato dalla Regione l’iter affinché le imprese agricole del Pordenonese colpite dal maltempo dello scorso luglio abbiano la possibilità di richiedere un indennizzo per i danni subiti. 

La Giunta regionale ha deliberato oggi in tal senso su proposta dell’assessore alle Risorse agroalimentari, forestali, ittiche e montagna Stefano Zannier, in ordine alla richiesta – da inviare al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali – finalizzata alla dichiarazione dell’esistenza di eccezionale calamità naturale per gli eventi ‘forti venti e grandinate’ avvenuti il 25 e 26 luglio di quest’anno.

Nella fattispecie, infatti, come ha illustrato l’esponente dell’Esecutivo regionale, le imprese danneggiate possono accedere agli interventi previsti per favorire la ripresa dell’attività economica e produttiva, come da legge. Da una prima di stima i danni sono stati valutati a quasi 700mila euro.

Come ha spiegato l’assessore, infine, per accedere all’erogazione delle provvidenze le imprese agricole che hanno subito danni oltre il 30 per cento della propria produzione lorda vendibile dovranno presentare la domanda entro il termine di 45 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale di declaratoria dell’esistenza di eccezionalità dell’evento.

Condividi l'articolo