Il medico non è vaccinato, sospeso: decine di residenti senza dottore a Ronchis

Il medico di Ronchis sospeso perché non vaccinato.

Nonostante sia un dottore, ha preferito non vaccinarsi. Finché, inevitabile, per lui è arrivato lo stop. Ora, però, a pagarne le conseguenze sono anche e soprattutto i suoi assistiti.

Accade a Ronchis, dove Sebastiano Scirè, medico di medicina generale attivo da alcuni anni, ha affisso nelle scorse ore un cartello fuori dal suo studio in via Maggiore 5. “Non essendo vaccinato – si legge – sono sospeso dal lavoro. Per necessità bisogna rivolgersi ai miei colleghi della medicina di base”.

La vicenda, oltre agli intuibili disagi per i cittadini, tra gli utenti ha scatenato anche diversi malumori, visto che in molti si sono ritrovati improvvisamente senza medico.

Condividi l'articolo