Colpaccio Apu, preso l’asso Mian per i playoff: “Udine, andremo molto lontano”

L’ingaggio di Mian da parte dell’Apu Udine.

L’Apu Old Wild West Udine cala l’asso in vista dei playoff ed ingaggia la guardia Fabio Mian dalla Vanoli Cremona. L’atleta classe 1992 nativo di Gorizia, guardia-ala di 196 cm, è reduce dalla miglior stagione della carriera in serie A conclusa con 11 punti di media in quasi 28 minuti di utilizzo, quasi sempre in quintetto, e il 36% da tre. L’isontino potrebbe essere l’elemento in grado di far fare il salto di qualità alla squadra e raggiungere la promozione in serie A.

“Si tratta di un acquisto importante che sottolinea la volontà della società di essere ancora più competitiva in questa fase importantissima della stagione – le parole del Presidente dell’Apu Old Wild West Udine, Alessandro Pedone -. Ho voluto dare un segnale forte, un personale grazie, sia per i nostri sponsor che ci hanno garantito tutto il loro supporto anche in questa complicatissima stagione e sia per i nostri affezionati tifosi. Con l’arrivo di Mian andiamo a rinforzare maggiormente un roster già di per sé ricco di qualità, che si è classificato tra le prime quattro della Serie A2. Sono certo che l’arrivo di Mian garantirà ulteriore talento e imprevedibilità alla squadra. Siamo, oltretutto, orgogliosi di incrementare ancora la percentuale di atleti regionali nella nostra rosa, rimarcando il senso di appartenenza al territorio, che per noi rappresenta un plus di assoluto valore”.

Fabio si è presentato ai microfoni in conferenza stampa oggi pomeriggio dichiarando i suoi obiettivi con la squadra: “Ho seguito l’andamento del campionato di Udine e devo dire che hanno fatto una grande stagione. Ora voglio dare una mano per andare il più lontano possibile. Cercherò di fare tutto quello che serve per vincere. Vogliamo finire i playoff più tardi possibile”. Per Mian è un po’ un ritorno a casa avendo vestito la maglia della CBU Udine nel 2008-2009: “Sono cresciuto cestiticamente ad Udine ed ho giocato per l’ultima volta al Carnera nel 2009 con l’under 19. Tornare a giocare qui è certamente emozionante”. Una battuta poi sul numero di maglia: “Il mio numero è da sempre il 9, ma qui non posso prenderlo in quanto è di Antonutti. Ho optato per il 19”.

Il nuovo acquisto sarà a disposizione già per la gara 1 di quarti di finale contro Trapani. Appuntamento quindi a domenica ore 18 al palasport Carnera per l’esordio del numero 19 dell’Apu. Udine con questo rinforzo dichiara l’obiettivo di sfidare la corazzata Napoli nella possibile finale di campionato che vale la promozione in serie A.

Condividi l'articolo