Il bar del Parco Moretti di Udine è chiuso da un anno, fioccano le proteste

Le proteste per la lunga chiusura del bar al Parco Moretti a Udine.

Parco Moretti con i suoi quasi 70 mila metri quadri è uno dei parchi più grandi di Udine, ma il suo bar non è ancora stato riaperto. A sollevare la questione è Federico Pirone, consigliere comunale e capogruppo di Progetto Innovare, che ha presentato un’interrogazione alla giunta a seguito di numerose segnalazioni relative all’assenza, da quasi un anno, di un punto di ristoro all’interno dell’area verde.

Il vicesindaco Loris Michelini conferma la situazione e spiega che la causa è dovuta da alcuni lavori che il proprietario voleva fare all’interno del chiosco. Dopo il periodo di lockdown, il gestore puntava a rendere il locale più attrattivo risistemando il tetto e l’area antistante. I tempi poi si sono dilatati, ma Michelini comunica che l’apertura è prevista a breve.

Una vero peccato per il chiosco perché la stagione estiva avrebbe di certo portato clienti. Per tutta la bella stagione le persone si sono recate al Moretti, ma non hanno trovano un bar aperto. Pirone si è fatto portavoce della questione aggiungendo che proprio perché l’area verde ha numerose potenzialità non può restare scoperta di un punto di ristoro adeguato, che invece negli altri parchi di Udine c’è.

Le speranze per la riapertura non mancano, perché l’attuale gestore ha la concessione valida fino al 2025 e, come d’obbligo, deve aprire per almeno tre mesi durante un anno solare. Per questo motivo, passata l’estate, punterà di sicuro all’autunno.

(Visited 482 times, 1 visits today)
Autore: Jeena Cucciniello

Note sull'autore