Revocati i domiciliari per il no vax udinese Ugo Rossi, per un anno niente Trieste

La decisione del tribunale sul caso del no vax Udinese Ugo Rossi.

Revocati i domiciliari per l’udinese Ugo Rossi, consigliere comunale di Trieste. Per l’esponente del movimento 3V ci sarà però il divieto di accesso e dimora nei comuni della provincia di Trieste per un anno, salvo autorizzazione del giudice.

E’ questa la decisione del tribunale di Trieste nella prima Udienza che si è svolta questa mattina. Ugo Rossi era finito ai domiciliari dopo il blitz anti Green Pass al Centro giovani Toti del capoluogo giuliano, dove aveva preteso di entrare durante una discussione in commissione senza certificato verde e privo di mascherina.

Condividi l'articolo