Molotov contro la sede del Circolo Arci Cas’Aupa di Udine

L’attentato incendiario a Udine.

Molotov contro il Circolo Arci Cas’Aupa di Udine. L’episodio è avvenuto questa notte mentre questa mattina all’arrivo dei volontari il rogo era già estinto e il fumo ha annerito i locali, sede di molte associazioni.

Sul posto sono quindi intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona. Presenti anche i carabinieri per i rilievi volti a individuare i responsabili del gesto.

Sconcerto e solidarietà, questi i sentimenti che si devono manifestare, rivolgendo a un forte appello al Questore e a tutte le forze dell’ordine affinché perseguano con ogni energia derive incivili e atti violenti”. Così Salvatore Spitaleri, della commissione Paritetica Stato-Fvg, dopo che la notte scorsa a Udine sono state lanciate due bottiglie incendiarie contro la sede di alcune associazioni cittadine.

“Ci deve essere la solidarietà di tutte le istituzioni e di tutti i cittadini – aggiunge Spitaleri – perché vengono colpiti soggetti che fanno integrazione, aggregazione e convivenza, beni preziosi in un periodo di sfarinamento sociale. Un appello che va rivolto anche al sindaco di Udine perché subito partecipi la solidarietà e presenza della intera città”.

Condividi l'articolo