Chiusure a causa del Dpcm, i ristoratori della Carnia fanno causa al governo

Anche in Carnia via alla campagna “Sos Ristoranti”.

Anche a Tolmezzo e in tutta la Carnia Fratelli d’Italia avvia la campagna “Sos Ristoranti”, riguardante l’avvio ad un’azione legale contro il governo per aver impedito ai ristoratori e a tutti gli imprenditori delle categorie connesse, di poter esercitare la loro attività.

“Fratelli d’Italia è dalla parte dei ristoratori, dei gestori di bar e pub – affermano il coordinatore regionale Walter Rizzetto e la dirigente del circolo FdI di Tolmezzo, Laura Tosoni – e in questo momento drammatico legato all’emergenza Covid, ha deciso di aiutare concretamente gli imprenditori del settore”. Gli imprenditori, grazie a Fratelli d’Italia, potranno aderire gratuitamente ad un’azione comune d’indennizzo con la quale far valere in giudizio i propri interessi. Possono aderire i ristoratori e tutte le attività di somministrazione di cibo e bevande come pub, osterie, bar e altre.

Gli esercenti non spendono e non rischiano nulla: in caso di accoglimento della domanda verrà corrisposta ai richiedenti, a titolo di indennizzo, una somma come eventualmente disposto dal Giudice; in caso di non accoglimento non dovranno pagare nulla, nemmeno le spese legali” concludono Rizzetto e Tosoni. Per aderire gli interessati dovranno mandare una mail a: sosristoranti@fratelli-italia.it con la volontà di aderire e, successivamente, verranno contattati tramite mail e verranno fornite loro le istruzioni per procedere alla vera e propria azione legale. Tutti i documenti richiesti dovranno essere trasmessi entro il 15 febbraio.

(Visited 2.464 times, 1 visits today)

Note sull'autore