Le nuove regole per il servizio di volontariato civico a Cassacco

Istituito un albo apposito per i volontari.

È stato approvato pochi giorni fa il nuovo regolamento per l’istituzione e la gestione del servizio di volontariato civico di Cassacco. Diviso in dodici articoli, andrà a regolare la figura del volontario e il suo ruolo all’interno delle attività locali, fondamentale in un contesto com’è quello in oggetto.

Il documento disciplina quindi le modalità di svolgimento del servizio da parte di singoli cittadini, mentre l’attività di volontariato da parte delle relative organizzazioni resta regolato dalle vigenti norme di legge. L’obiettivo del primo caso è di radicare nella comunità forme di cooperazione attiva, rafforzando il rapporto di fiducia con l’istituzione locale e tra i cittadini stessi.

I settori di intervento disciplinati sono diversi: collaborazione per lo svolgimento dei servizi integrativi scolastici, cultura, biblioteca, turismo, sociale, civico e manutenzione e sport. È stato inoltre istituito l’albo del volontariato civico, nel quale i singoli possono iscriversi al fine di garantire la propria disponibilità nello svolgimento di attività espressione di impegno sociale.

Per svolgere attività di volontariato sono necessari dei requisiti: essere residente nel comune di Cassacco o in quelli contigui, avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni, possedere l’idoneità psico-fisica in relazione alle caratteristiche dell’attività o del servizio da svolgersi, l’assenza di condanne penali. L’attività svolta nell’ambito del servizio civico, inoltre, non determina in alcun modo l’instaurazione di un rapporto di lavoro di alcuna tipologia. 

(Visited 8 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "Le nuove regole per il servizio di volontariato civico a Cassacco"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*