Lorenzo muore a 18 anni, era all’ultimo giorno di tirocinio. Un altro lutto tra i giovani, Castions di nuovo sotto shock

Il dolore di Castions per la morte di Lorenzo Parelli.

Era al suo ultimo giorno di tirocinio, Lorenzo Parelli. Stava per terminare il suo stage, inserito nel contesto dell’alternanza scuola-lavoro, quando il destino gli ha riservato una crudele fine.

Ha scosso l’intero Friuli la notizia della scomparsa del 18enne di Castions di Strada, morto in un incidente fatale nello stabilimento di Lauzacco della Burimec, azienda specializzata in sistemi avanzati di pesatura industriale. Un destino che si è voluto accanire sul giovane proprio nelle sue ultime ore di esperienza nella ditta.

E così, Castions di Strada si trova a fare i conti con un altro giovane lutto e una vita spezzata troppo presto. Soltanto domani la comunità si ritroverà a dare l’ultimo saluto a Federico Codarini, deceduto a soli 16 anni a causa di un incidente in moto sabato scorso. E ora, un altro lutto a sconvolgere Castions.

“È un brutto colpo per la nostra comunità, non so che altro aggiungere”: Ivan Petrucco, il sindaco del comune friulano, non riesce a trovare le parole. Questa seconda perdita nel giro di pochi giorni lo ha toccato e la voce si incrina. Il pensiero va ai genitori di Lorenzo, a mamma Maria Elena, insegnante, e a papà Dino, impiegato, oltre alla sorella più grande del ragazzo. In lutto anche l’istituto Bearzi di Udine, che Parelli frequentava: compagni, docenti e personale sono sconvolti. A Castions, intanto, è il momento di un altro lutto e di una tragedia che si fatica ad accettare.

Condividi l'articolo