Dalla Carnia al Tarvisiano in montagna il record di pioggia: i luoghi più colpiti

Record pioggia caduta.

La pioggia non ha risparmiato in questi giorni la montagna friulana, soprattutto nelle ultime 24 ore. La protezione civile ha monitorato costantemente le precipitazioni sul territorio, registrando dei picchi in alcune zone dell’arco alpino e prealpino.

Il record di piovosità nell’ultima giornata è della malga Cjampiuz, a Forni di Sotto, con 249 millimetri di pioggia caduti. Segue la Casera del Mestri, a Paularo, con 237 millimetri. Lo stadio Niathlon di Piani di Luzza, frazione di Forni Avoltri, è stata bersaglio di 207 millimetri. Quindi Forni di Sotto, con 202 millimetri. Chiude la “classifica” il rifugio Tamai, sul monte Zoncolan nel comune di Suttrio, che ha raccolto 200 millimetri.

A livello regionale, dalle 5 alle 7 di sabato a Tolmezzo sono caduti ben 36,6 mm di acqua, vero e proprio “primato”. Gli effetti registrati al suolo sono stati allagamenti di garage e scantinati, oltre allo stato di piena raggiunto da rogge e ruscelli nella zona nord della cittadina, in particolare nelle frazioni di Caneva, Casanova e Lorenzaso e Terzo.

(Visited 19 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "Dalla Carnia al Tarvisiano in montagna il record di pioggia: i luoghi più colpiti"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*