Controlli sulle strade, 117 infrazioni e 11 patenti ritirate in un weekend

I risultati dei controlli tra l’1 e il 2 ottobre

Sono state 117 le infrazioni rilevate e 11 le patenti ritirate durante lo scorso fine settimana nell’ambito dei controlli sulla sicurezza stradale promossi dal Prefetto di Pordenone, Domenico Lione.

L’operazione aveva come obiettivo accertare il rispetto dei limiti di velocità, il corretto utilizzo dei telefoni cellulari, smatphone e cuffie sonore, nonché l’uso corretto delle cinture di sicurezza e dei dispositivi di ritenuta, con particolare riferimento anche al contrasto del fenomeno della guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche.

Nel corso dei controlli straordinari sono state impiegate sul territorio 32 pattuglie e 69 operatori, che hanno controllato 571 veicoli e 705 persone, contestando complessivamente 117 violazioni al Codice della Strada (di cui 17 relative all’uso delle cinture di sicurezza, 10 all’eccesso di velocità e 1 all’uso del cellulare), con complessiva decurtazione di 337 punti patente e 11 patenti ritirate.

Inoltre, nell’ambito degli accertamento della guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche 7 persone sono risultate essere positive all’etilometro, di cui cinque sono state deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone in quanto risultate positive con tassi alcolemici tra 0,81 e 1,50 g/l alcool; altre due persone invece sono state multate per 543 euro (tasso alcolemico tra 0,51 e 0,8 g/l). Per tutte è scattato il ritiro delle relative patenti di guida.

I servizi straordinari disposti dal Questore di Pordenone e coordinati dal  Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Pordenone Guglielmo Bavarescohanno visto l’impiego di pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e la collaborazione dei Comandi di Polizia Locale:

Condividi l'articolo