Si abbassa i pantaloni e inizia a toccarsi, ragazza molestata alla fermata

La molestia subita da una ragazza a Udine.

Si sarebbe abbassato i pantaloni e avrebbe iniziato a toccarsi le parti intime davanti ad una ragazza alla fermata del bus. Il fatto si sarebbe verificato sabato scorso in prossimità della pensilina che si trova in via Lumignacco a Udine. Stando a quanto raccontato dalla giovane, che ha presentato denuncia in Procura su consiglio dell’avvocato Francesca Tutino, stava aspettando l’autobus per andare a lavoro, quando sarebbe stata avvicinata da uno sconosciuto, di statura media, moro con mascherina bianca tenuta sotto il mento. Questi si sarebbe prima tirato giù i pantaloni, restando nudo.

Quindi, avrebbe iniziato a toccarsi le parti intime davanti a lei. A quel punto, sopraggiunto l’autobus, la ragazza era riuscita a salire a bordo e a chiamare il 112 per segnalare la molestia subita, notando che anche l’uomo era, però, a bordo della sua auto, un Range Rover Evoque di colore rosso bordeaux, e che si era messo a seguire l’autobus fino a piazzale Cella, dove poi si era fermato per entrare in un bar.

Nella denuncia fatta alla Procura, l’avvocato Tutino ha chiesto ora che vengano verificate le celle telefoniche e l’impianto di videosorveglianza per cercare di risalire al responsabile. Ma c’è un particolare ulteriormente grottesco di questa storia. Dopo che la giovane ha raccontato sui social la brutta esperienza, un’altra donna ha raccontato di essere stata vittima della medesima molestia qualche giorno prima dal conducente della stessa auto.

(Visited 4.006 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore