Tre anni senza Nadia Orlando, una fiaccolata a Vidulis per ricordarla

Tre anni fa l’omicidio di Nadia Orlando.

Tre anni senza Nadia. Era il 31 luglio 2017 quando Francesco Mazzega, 36 anni, originario di Muzzana , uccise la giovane fidanzata Nadia Orlando, di Vidulis Dignano, all’epoca appena 21enne. Lui non aveva mai accettato la fine della loro relazione e in quella drammatica sera di mezza estate era arrivato l’epilogo più tragico. Dopo averla soffocata sul greto del Tagliamento, Mazzega aveva vagato con il cadavere della giovane in auto per tutta la notte, salvo costituirsi poi il giorno dopo.

Ora, a tre anni da quel giorno che ha fatto precipitare un intero paese nel dramma e nella tristezza, gli amici si sono ritrovati per ricordare Nadia. Lo hanno fatto venerdì sera, radunandosi nell’area campestre di Vidulis dove, assieme ai familiari, è stata promossa una fiaccolata in memoria della giovane. All’appuntamento ha preso parte anche l’euro parlamentare Elena Lizzi: “Con il cuore gonfio di commozione ho partecipato alla commemorazione di Nadia Orlando a Vidulis di Dignano. Tre anni senza Nadia. Accanto a lei altre vite spezzate“, con riferimento a Lisa Puzzoli, friulana vittima di femminicidio, e altre.

Una vicenda ricca di dolore, quella legata a questa storia d’amore finita nel peggiore dei modi. Mazzega nel novembre dello scorso anno, dopo la conferma in appello dei 30 anni di carcere, si è suicidato, impiccandosi nella villa dei genitori a Muzzana del Turgnano. Al dramma si è aggiunto un altro dramma.

(Visited 686 times, 1 visits today)

Note sull'autore