La Giornata europea delle Lingue parla anche in friulano

La Commissione Europea ha scelto il friulano per il video celebrativo

C’è anche il friulano tra le lingue scelte dalla Commissione Europea per celebrare quest’anno la Giornata europea delle lingue. Un appuntamento che si ripete dal 2001, il 26 settembre, e con cui si vuole valorizzare l’importanza della diversità linguistica e promuovere l’apprendimento delle lingue. 

Nel 2022, Anno Europeo della Gioventù, la Commissione ha scelto di puntare sul web, con uno speciale video, dove ha chiamato a raccolta i suoi giovani affinché, in una manciata di minuti, spiegassero che importanza ha per loro la lingua madre e in che modo ne ha influenzato la vita. Ne è uscito un “viaggio” dalla Svezia al Portogallo e dall’Estonia alla Spagna, passando per il Friuli, rappresentato per l’occasione da Federico Benedet, uno degli Youtuber del canale dell’ARLeF, YoupalTubo. Il 22enne di Fanna spiega nel video come per lui il friulano rappresenti un legame tra le generazioni che lo hanno preceduto e quelle che lo seguiranno. “Nella mia famiglia – racconta, sottotitolato in inglese – si è sempre parlato la lingua del territorio. Io farà lo stesso con i miei figli, affinché sappiano da dove vengono e abbiano radici forti”.

“La scelta della Commissione – commenta il presidente Arlef, Eros Cisilino -, è un riconoscimento importante che testimonia quanto sia preziosa e considerata la lingua friulana nel quadro delle minoranze europee. Le parole di Federico dimostrano quanto il friulano sia vivo, utilizzato quotidianamente, e quante potenzialità abbia”.

Condividi l'articolo