Stangata d’autunno sulle bollette in Fvg, i consigli per risparmiare oltre 200 euro all’anno

Il rincaro è previsto per ottobre anche in Friuli.

Amaro ritorno dalle vacanze anche nel Friuli Venezia Giulia, dove si era preannunciata una stangata nelle bollette dell’energia per gli inizi di ottobre. Ne aveva parlato anche lo stesso Roberto Cingolani, ministro della Transizione ecologica, affermando che il rincaro sarà oltre del 40%. A correre in aiuto degli italiani ci ha pensato Cosumerismo no profit, l’associazione che tutela i consumatori, pubblicando una serie di consigli utili per risparmiare oltre 200 euro all’anno.

I consigli per risparmiare.

La prima raccomandazione è per l’uso degli apparecchi elettrici: evitando di lasciarli in stand-by e staccando la presa della batteria si può risparmiare fino a 56 euro all’anno. Un altro suggerimento è di usufruire degli elettrodomestici quando le tariffe elettriche più basse, durante le ore serali o nei weekend. Si possono risparmiare fino a 30 euro se si sta attenti all’illuminazione: l’associazione invita a sfruttare il più possibile la luce naturale e spegnendo le luci artificiali nelle stanze vuote.

Come usare i condizionatori.

Consiglio molto utile anche per i condizionatori, da usare solo se necessario. È preferibile la funzionalità di deumidificatore, perché abbatte i consumi. Inoltre è importante tenere puliti i filtri e tenere chiuse le finestre.Con queste accortezze si possono risparmiare circa 50 euro. 23 euro per il corretto posizionamento e manutenzione del frigo: deve essere distante almeno 20 centimetri dalla parete, senza riempirlo in modo eccessivo e con una temperatura di 6°C. Suggerimenti anche per le lavatrici e le lavastoviglie.

Dalla lavatrice all’aspirapolvere.

Nel caso della lavatrice, abbassando la temperatura di lavaggio a 60° si può risparmiare fino a 3 euro. Per chi è solito fare anche il prelavaggio Consumerismo suggerisce di sostituirlo con l’avvio della lavatrice per circa 10 minuti. Spegnerla e lasciare i panni per un’ora. Questa azione riduce il consumo elettrico di 1/3. Per la lavastoviglie, è importante agire già nel momento dell’acquisto, scegliendone una di classe A+++, che porterà ad un risparmio di 30 euro. Nel momento del lavaggio, invece, è consigliabile usare il programma ecologico e riempire al massimo il cestello. Per risparmiare altri 18 euro, è importante anche ridurre l’uso del detersivo impiegato e togliere i residui di cibo nei piatti.

Gli ultimi due consigli riguardano l’aspirapolvere e la televisione. Se per l’aspirapolvere è meglio evitare la funziona turbo e spegnerla nel momento in cui non viene usata, per la televisione è importante calibrare bene i colori e la luminosità. Infine, grazie alla modalità eco-mode della tv, si può risparmiare fino al 20% dei consumi.

(Visited 2.312 times, 1 visits today)

Note sull'autore