A Gorizia i musei viaggiano in bus per promuovere il nuovo biglietto unico

L’autobus dei musei girerà per un anno lungo le vie di Gorizia.

I musei a Gorizia viaggiano in bus. È stato presentato di fronte a palazzo Attems l’autobus dell’Apt completamente rivestito per pubblicizzare Go Musei, il nuovo progetto di biglietto unico dei musei del capoluogo isontino.

Assegnato al servizio di trasporto pubblico urbano nelle vie di Gorizia, il bus rosso fiammante promuoverà per un anno la possibilità di un ingresso unico a prezzo ridotto nelle diverse strutture museali ed espositive gestite in città dai tre partner del progetto, ovvero Museo della Grande Guerra, Museo della Moda e delle Arti Applicate e Pinacoteca di Palazzo Attems Petzenstein (Erpac FVG), Castello (Comune di Gorizia), Palazzo Coronini Cronberg (Fondazione Coronini Cronberg).

All’inaugurazione dell’autobus “griffato” musei di Gorizia, erano presenti Anna Del Bianco e Raffaella Sgubin, rispettivamente direttrice di Erpac Fvg e direttrice dei Musei provinciali, Rodolfo Ziberna e Fabrizio Oreti, sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Gorizia, Enrico Graziano, direttore della Fondazione Coronini Cronberg, oltre a Caterina Belletti presidente di APT.

(Visited 725 times, 1 visits today)

Note sull'autore