Basta cattivi odori: i consigli per una casa sempre profumata

I consigli per una casa sempre profumata.

Quando si tratta di curare la propria casa si riferisce molto spesso all’ordine che deve esserci al suo interno, ma molte volte questo è un chiaro collegamento ad una casa sempre profumata e che sa proprio di pulito, di fresco e di buono. Se una persona torna nella propria abitazione e sente buoni odori, significa che la dimora è spesso ben curata nei minimi dettagli, una casa che profuma di un aroma preferito, di pulizie appena eseguite o persino di quel fantastico e meraviglioso odore del bucato fresco steso al sole ad asciugarsi dopo un lavaggio.

Ci sono alcuni modi e prodotti capaci di rendere ambienti e bucato sempre profumati e puliti, anche in maniera facile e veloce. Alcuni di questi sono usati per rendere più fragrante l’aria o quello che sta intorno ad una persona. Sono tre i prodotti in questione: i profumatori per ambiente a bacchetta, i diffusori spray e i profumatori per il bucato. Per chi è amante del profumo e ha intenzione di rendere il proprio domicilio sempre ben odorante, allora è nel posto giusto per capire quali elementi scegliere e come utilizzarli.

Casa profumata con i diffusori per ambiente a bacchetta.

Un prodotto davvero utile è quello dei profumatori per ambiente a bacchetta (qui alcuni esempi), dei veri e propri diffusori definiti dei complementi d’arredo usati per diffondere delle fragranze eliminando totalmente i cattivi odori. Generalmente in commercio ne esistono molti, dal design classico a quello più moderno, il tutto per abbellire casa senza alcuna difficoltà. Quelli più adatti, però, per una rapida diffusione del buon odore sono proprio i profumatori a bacchetta, quelli tipici con i bastoncini.

Una volta scelti la fragranza e il modello desiderati, la loro funzionalità è davvero facile: bisogna infilare i bastoncini dentro il diffusore arrivando al profumo la cui propagazione avverrà automaticamente nell’aria attraverso i bastoncini intrisi di esso. Questo tipo di prodotto è utile sia per l’olfatto ma anche per arredare casa in piena regola: è in grado di soddisfare le esigenze di ogni casalingo scegliendo bene il suo collocamento. Punti ideali della casa dove posizionarli sono le zone di passaggio (corridoi), quelle in cui si verificano spesso spostamenti d’aria che ne permettono la diffusione della fragranza, ma anche nei soggiorni, nella stanze da letto e, soprattutto, nei bagni. L’importante è che questi bastoncini devono essere capovolti sempre (almeno per una volta alla settimana) in modo tale da permettere al profumo di diffondersi per tutta l’area interessata.

I diffusori spray.

Per profumare casa possono essere adoperati anche i diffusori spray (qui alcuni esempi), utili per gli ambienti e per diffondere molto velocemente la fragranza al suo interno mediante il metodo della nebulizzazione. Non solo tendono a rendere la casa più profumata in pochissimi secondi, bensì questi tipi di diffusori sono usati anche per altri motivi importanti, come l’allontamento degli insetti, contrastare gli odori cattivi, profumare il bucato, aromatizzare i vari mobili sparsi per la casa e, infine, per permettere all’aria di diventare più respirabile.

Basta un solo gesto. Sono spesso la scelta vincente per rendere non solo l’abitazione ma anche uffici, open space, show room, hotel, resort, concept store, SPA e wellness molto più accoglienti e profumati. L’alta concentrazione della fragranza emessa dal diffusore spray permette un’azione prolungata nel tempo.

I profumatori per il bucato.

Chi è alla ricerca di un buon profumatore per il proprio bucato, allora quello adatto per la biancheria si rivelerà essere quello giusto. Quando è necessario lavare i panni sporchi e renderli lavati, puliti e ben odoranti, allora spesso viene utilizzato un profumo capace di ottenere dei risultati molto notevoli. Il bucato otterrà in questo modo una freschezza durevole e piacevole, andando così ad eliminare gli odori cattivi che tende a rilasciare a causa dell’umidità.

Questo genere di soluzioni permette di mantenere la freschezza a degli indumenti (e non solo) che vengono lasciati nell’armadio anche per lunghi periodi. I profumi usati per la biancheria sono delicati e più efficienti di un normale ammorbidente e, di conseguenza, non fanno appesantire nessun capo d’abbigliamento né tanto meno rischia di rovinarsi. Alcuni migliori prodotti per il bucato sono quelli con l’essenza di fiori di loto e legni preziosi, felce e peonia, bergamotto e fiori d’arancio, sandalo e muschio bianco o fiori di pesco e vaniglia.

Ne esistono diversi e tutti utili in base alle esigenze di ogni casalingo. Ognuno ha delle regole da seguire al fine di saperlo usare come si deve, senza rischiare di danneggiare il bucato. Come anticipato, le tende delle finestre, i divani imbottiti, gli indumenti e altro materiale che ha a che fare col bucato, riesce rapidamente ad impregnarsi di buon profumo così come quello cattivo. Proprio per questa ragione, il consiglio è quello di pulire per bene settimanalmente i tutto ciò che ha a che vedere col tessuto, con i rivestimenti in pelle, senza mai esagerare.

Leggi anche: Bollette luce e gas alle stelle: la guida per scegliere l’offerta giusta per risparmiare

Condividi l'articolo