Grandi soddisfazioni dalla vendemmia 2021 per le Vigne di Zamò

Per Le Vigne di Zamò di Rosazzo positiva la vendemmia 2021.

A Le Vigne di Zamò, azienda vitivinicola friulana di Rosazzo, si confermano con soddisfazione le alte aspettative qualitative per la vendemmia 2021. In particolare, grandi risultati per il Friulano e il Merlot, i vigneti “50 anni” che danno vita ai vini Friulano e Merlot Vigne 50 anni, due tra le etichette più prestigiose di casa Zamò.

In merito alle potenzialità dell’annata 2021, i fratelli Zamò, Pierluigi e Silvano, affermano che le condizioni meteorologiche hanno avuto un ruolo fondamentale, specie negli ultimi mesi. “In primis le abbondanti piogge di maggio – spiegano – hanno ritardato lo sviluppo della pianta, che però ha celermente recuperato durante giugno e luglio, grazie a picchi di caldo e a giornate secche e soleggiate”. Agosto si è dimostrato un mese cruciale per il raggiungimento della maturazione adeguata, quest’anno leggermente posticipata rispetto alle annate precedenti, ma senza scalfire l’equilibrio aromatico del vino, rendendolo, anzi, più complesso ed interessante.

A settembre sono state vendemmiate le prime uve bianche, che, grazie all’elevata escursione termica tra il giorno e la notte, hanno sviluppato al meglio i propri aromi, con grappoli sani dotati di un potenziale di grado alcolico in equilibrio, compreso tra 12,5% e il 13,5%. La resa delle uve si è presentata con una percentuale del +15% rispetto alle vendemmie dei due anni precedenti. Ottima vendemmia per il Friulano e per il Merlot, ma anche per lo Chardonnay e il Sauvignon, che sembrano aver incontrato un’annata ideale per le loro caratteristiche organolettiche.

(Visited 278 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore