Fa scorta di alcolici nel supermercato di Majano, ma non li paga: ladro acciuffato

Il ladro di alcolici a Majano.

I carabinieri della Stazione di Majano hanno arrestato un rumeno, classe 1983 e con precedenti di  polizia, per aver rubato dal locale supermercato “Coop” champagne e whisky.

I fatti risalgono al 20 febbraio scorso quando, tra le 18.45 e le 19, quasi in prossimità dell’orario di chiusura  dell’esercizio commerciale, approfittando di un momento propizio, il 38enne straniero, entrato nel  supermercato Coop di Majano come un qualsiasi acquirente con la propria borsa, si è avvicinato al  bancone dei vini pregiati e dei super alcolici e, con movimenti disinvolti ha “fatto la spesa” di 12  bottiglie di champagne e di cinque bottiglie di whisky, per un valore complessivo di circa 618 euro.

Senza passare dalla cassa, per pagare quanto preso, ha lasciato il supermercato dileguandosi subito dopo.  Quando gli addetti dell’esercizio commerciale si sono accorti del cospicuo ammanco, era ormai  troppo tardi ed hanno contattato i carabinieri della locale Stazione per sporgere denuncia.  Dalla visione dell’impianto di video sorveglianza del supermercato è stato possibile appurare come  l’uomo, dopo aver radunato la merce oggetto di furto, ha estratto le bottiglie dalle loro confezioni per avvolgerle in carta d’alluminio ed inserirle in una borsa di plastica con l’emblema di un altro  supermercato a marchio diverso.

Lo stratagemma gli ha consentito di accumulare una maggior quantità di bottiglie che, con le confezioni avrebbero ingombrato troppo, e, contestualmente, il marchio di altro supermercato sulla borsa avrebbe dissimulato l’asportazione illecita facendo probabilmente immaginare un acquisto di precedente provenienza. Una volta accumulato il quantitativo di 17 bottiglie totali, per un valore di 618 euro circa, il  malvivente, approfittando anche del passaggio di clienti, ha fatto transitare fraudolentemente la merce al di sopra delle barriere antitaccheggio.

Il 5 marzo, alle 16.45 circa, gli addetti alle vendite del medesimo supermercato, notano nell’esercizio la presenza di un cliente che, per le movenze, le fattezze fisiche e con la stessa borsa di plastica al seguito, sembrava lo stesso autore del furto del 20 febbraio precedente per tale ragione  richiedono ulteriormente l’intervento dei carabinieri della stazione di Majano che, prontamente, lo  bloccano, identificandolo certamente quale l’autore del predetto furto. 

Gli ulteriori accertamenti tecnici effettuati mediante lo studio delle utenze cellulari agganciate dal ponte ripetitore della zona, hanno consentito di localizzare il prevenuto, senza fissa dimora, proprio nella località del furto.  Le convergenti evidenze investigative unite ai precedenti specifici, benché non ancora giudicati, hanno determinato il Gip di Udine, Mariarosa Persico, su conforme richiesta del Pubblico Ministero, Giorgio Milillo, a spiccare un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell’uomo, il quale è stato catturato dai carabinieri della stazione di Majano e associato alla Casa circondariale di Udine.

(Visited 759 times, 1 visits today)

Note sull'autore