Passa di mano dopo 62 anni il negozio “Da Mafalda” a Osoppo, ora tocca a Serena

La nuova gestione del negozio “Da Mafalda” di Osoppo.

La rivoluzione tecnologica corre veloce, forse troppo per alcuni. Questo è il caso di Silvana Pugnale, 73 anni, che dopo 62 anni di attività ha deciso di lasciare la gestione del noto alimentare di Osoppo “Da Mafalda”. Il negozio che si trova in via San Daniele cambia così gestione, passando però sotto le redini di un’altra cittadina del paese, Serena Primus.

La gestione.

“È stata la mia famiglia ad aprire “Da Mafalda”. All’epoca era sia un alimentari che un bar – racconta Silvana – poi ho iniziato a lavorare con mia madre Mafalda e mia sorella Fausta anche io, avevo 11 anni“. Con gli anni “Da Mafalda” è diventato punto di riferimento per tutti gli abitanti del paese come attività di vendita alimentari. “Una delle cose che mi mancherà tantissimo è l’affezionatissima clientela – continua Pugnale, emozionata – il negozio era un po’ come un salotto: un ambiente familiare dove poter chiacchierare e confidarsi”.

Lasciare la gestione però non è semplice per Silvana, che per 62 anni non ha mai lasciato il suo negozio: “Mi sono già messa d’accordo con la nuova proprietaria che ogni tanto verrò qua per qualche ora – conclude Silvana – per supportarla e per fare in modo che lo staccamento per me non sia troppo repentino e forte”. Si chiude così un capitolo importante per la vita e per la storia del paese di Osoppo, che ricorderà per sempre la storica gestione dell’alimentari “Da Mafalda”.

(Visited 1.265 times, 1 visits today)
Autore: Jeena Cucciniello

Note sull'autore