La sede della Protezione civile di Pagnacco intitolata al sindaco Luca Mazzaro

La cerimonia in onore del sindaco Luca Mazzaro, recentemente scomparso.

Grande partecipazione alla cerimonia di intitolazione della sede della Protezione civile di Pagnacco a Luca Mazzaro, sindaco del Comune friulano recentemente scomparso Numerosi cittadini, ma anche molti rappresentanti delle istituzioni locali e regionali, tra cui il prefetto di Udine, il sindaco di Pagnacco, il presidente del Consiglio regionale e alcuni consiglieri regionali.

“La grande partecipazione alla cerimonia e la presenza di rappresentanti delle istituzioni di tutti gli orientamenti politici è la dimostrazione del grande senso istituzionale e della correttezza da lui sempre dimostrati, anche quando si è trovato a combattere battaglie accese per tutelare la comunità che ha rappresentato come primo cittadino – ha commentato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia Riccardo Riccardi – . La scelta di dedicargli proprio questo edificio è inoltre particolarmente corretta perché i valori portati avanti dalla Protezione civile incarnano i tratti più significativi del carattere di Luca Mazzaro, ovvero l’attenzione alla solidarietà, la generosità e una grande tenacia, dimostrata anche nei momenti più difficili”.

Nel corso della cerimonia l’assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli ha ricordato l’impegno profuso da Luca Mazzaro per Pagnacco e sottolineato come l’intitolazione a lui della sede della Protezione civile sia un chiaro esempio della volontà di continuare a portare avanti lo spirito che ha sempre animato la comunità locale a partire dalla solidarietà e dall’impegno a favore del prossimo, per il quale il Friuli Venezia Giulia si distingue sempre.

Condividi l'articolo