Espulso dall’Italia per 8 volte, prende a pugni un poliziotto: arrestato a Udine

L’arresto a Udine di un irregolare espulso 8 volte dall’Italia.

Non soltanto non poteva stare in Italia, ma ha anche colpito un agente durante un controllo, finendo nei guai. Protagonista della vicenda è un 39enne nigeriano, Cletus Imion. È stato arrestato nella mattinata odierna dagli agenti di una Volante della Questura di Udine.

Il 39enne, senza fissa dimora ed irregolare sul territorio nazionale, è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale. Alle 8.30 il responsabile di un supermercato cittadino ha allertato la Sala Operativa della Questura perché aveva trovato uno straniero girovagare all’interno dei magazzini e non riusciva a convincerlo ad allontanarsi.

Gli agenti hanno subito riconosciuto l’uomo, un cittadino nigeriano colpito da ben 8 ordini del Questore ad abbandonare il territorio nazionale a seguito di espulsione, il primo emesso dal Questore di Grosseto nel giugno 2020, l’ultimo da quello di Udine l’8 febbraio scorso. Da subito lo straniero si è dimostrato poco collaborativo con gli operanti rifiutandosi di seguirli in Questura, inveendo contro di loro e colpendo uno degli agenti con due violenti pugni allo stomaco: a quel punto i poliziotti l’hanno immobilizzato ed ammanettato e condotto in ufficio, dove è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

(Visited 1.001 times, 1 visits today)

Note sull'autore