Serviva pesce e altri prodotti scaduti, nei guai un ristorante

L’operazione.

Prosegue, dopo il periodo natalizio, l’attività di controllo e tutela dei consumatori da parte degli uomini della Guardia costiera di Grado. Nel fine settimana le verifiche sono state incentrate presso le attività di  ristorazione.

All’interno delle celle frigo di un ristorante etnico, nel territorio di Udine, i militari operanti hanno rinvenuto 45 confezioni di filetto di salmone affumicato, per un peso di circa 7 chili, e 3 confezioni di pollo per un peso di circa 7 chili, il cui termine per la somministrazione risultava già scaduto  e che veniva utilizzato all’interno della cucina per la preparazione delle portate a discapito dei consumatori.

Al titolare del locale è stata comminata una sanzione pari a 10multa euro e si è proceduto alla comunicazione di rito all’ICQRF (Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari).

I controlli della Guardia costiera proseguiranno al fine di contrastare tutti quei fenomeni che mettono a repentaglio la sicurezza dei consumatori, ostacolando inoltre, le attività di quanti esercitano la professione nel rispetto delle regole.

(Visited 2.109 times, 1 visits today)

Note sull'autore