Al via Gusti di Frontiera, 120 volontari della Protezione Civile in campo

Gusti di Frontiera a Gorizia.

Sono 120 i volontari di Protezione Civile comunale che scenderanno in campo da oggi fino a domenica a Gorizia per dare supporto operativo in occasione di Gusti di Frontiera, kermesse che animerà il capoluogo isontino in questo lungo fine settimana.

Il centro operativo comunale è stato allestito questa mattina nella sede della Polizia Locale, all’interno del palazzo municipale. Qui, grazie a un sistema integrato di telecamere, sarà possibile monitorare l’area cittadina interessata dai festeggiamenti.

I volontari di Pc saranno collegati con il Coc tramite due maglie radio attraverso una frequenza dedicata della Protezione Civile che permette di comunicare anche in momenti in cui il traffico mobile da cellulare dei cittadini diventa intenso (situazione che si crea a seguito del gran numero di persone presenti in uno spazio relativamente ristretto, e che può originare problematiche di comunicazione per gli smartphone).

I volontari, 30 per ogni turno, daranno supporto laddove richiesto, daranno indicazioni e forniranno informazioni ai partecipanti la kermesse, inviteranno a non creare assembramenti, saranno presenti ai varchi, segnaleranno eventuali problematiche di competenza agli organi sanitari, assistendo eventuali fragilità.

Oltre alla squadra comunale di Protezione Civile di Gorizia, opereranno le squadre di Cormons, Gradisca d’Isonzo, Pagnacco, Ronchi dei Legionari, Savogna, Farra, Duino, Villesse, Muggia, San Lorenzo Isontino, Turriaco, Caprica del Friuli, Codroipo. Con loro anche l’Associazione nazionale Alpini sezione di Gorizia, l’Associazione nazionale Carabinieri, i cinofili dell’associazione Isontina K9 Rescue e Ari Gorizia (radioamatori).

Condividi l'articolo