Ritorno in classe, il Piano trasporti per la scuola di Apt per l’Isontino

L’azienda di trasporti di Gorizia ha messo a punto il piano trasporti.

Tornano sui banchi di scuola i giovani del Friuli Venezia Giulia e parte, a partire da giovedì 16 settembre,  l’orario invernale 2021-22 del servizio di trasporto pubblico.

In accordo con la Regione, le prefetture e le istituzioni scolastiche, Tpl Fvg ha predisposto un piano che prevede il potenziamento dei servizi di trasporto secondo quanto previsto dalle disposizioni nazionali e regionali in merito alla capienza dei mezzi e al turno unico per le scuole secondarie. L’obiettivo del piano è quello di permettere a tutti gli studenti di raggiungere il proprio istituto e rientrare a casa in piena sicurezza.

Il piano di Apt Gorizia.

Viene messo a disposizione di ciascun polo scolastico un numero di corse aggiuntive tale da garantire il rispetto della capienza massima dei mezzi attualmente fissata all’80%. Non solo, ma Apt ha ulteriormente potenziato la flotta al fine di ridurre ulteriormente la percentuale di occupazione a bordo garantendo una sicurezza ancora maggiore per chi viaggia.

Per coprire tutti i nuovi servizi, alcune corse, come ad inizio 2021, vengono svolte con autobus turistici che nella maggior parte dei casi viaggeranno affiancati ai bus Apt, per offrire, in special modo nelle fermate più frequentate, un maggior numero di posti a disposizione ed evitare, per quanto possibile, assembramenti a bordo ed a terra.

Per quanto riguarda l’area di competenza di APT nelle fasce orarie di interesse scolastico nel servizio extraurbano sono state attivate complessivamente 94 corse supplementari dal lunedì al venerdì e 40 al sabato con l’impiego di 36 autobus aggiuntivi, 28 dei quali sono mezzi da turismo di ditte esterne, mentre la flotta Apt prevede l’utilizzo di 6 mezzi aggiuntivi extraurbani oltre all’utilizzo dei mezzi da turismo aziendali, funzionali anche ad eventuali necessità di scorta.

I servizi per ogni polo scolastico dell’isontino.

A Gorizia, agli arrivi al Centro Intermodale Passeggeri sono stati inseriti dei collegamenti aggiuntivi da tutte le principali località. Per il “giro scuole” sono 16 le corse da lunedì a venerdì inserite sulle linee G01 G02 G03 G22 G23 G25 che arrivano direttamente agli istituti scolastici cittadini senza transitare per il centro intermodale passeggeri. Per quanto riguarda invece le partenze dal Centro Intermodale Passeggeri verso le località d’origine, sono state potenziate tutte le corse per i rientri nelle diverse fasce orarie e da ottobre il servizio previsto per i turni pomeridiani.

Sono 15 le corse che partiranno direttamente dagli istituti goriziani verso le località d’origine senza la necessità di utilizzare la navetta per il cambio bus al Cip, garantendo una migliore distribuzione dei posti a disposizione ed un rientro a casa anticipato. Da via Puccini (Isis Galilei-Fermi-Pacassi-Polo sloveno) 2 partenze con la linea G01, 1 con la linea G22 ed 1 con la linea G23. Da via Brass (Isis d’Annunzio) 2 corse con la linea G01, 2 corse con la linea G22 ed 1 corsa con la linea G23; da via Oriani (Licei Slataper) 2 corse con la linea G01, 2 corse con la linea G 22 ed 1 corsa con la G23. Da via Vittorio Veneto (Istituto Max Fabiani) 1 corsa con la linea G01

Navette per le scuole.

A Gradisca, per gli studenti dell’istituto Brignoli sono previste delle corse dedicate in partenza da Gradisca delle linee G03, G22 e G25 sia per l’uscita delle 14.00 (dal lunedì al giovedì) che delle 16.00 (venerdì) con un orario anticipato rispetto a quelle provenienti da Gorizia in modo da evitare assembramenti sia a bordo che in fermata.

A Grado, per gli studenti diretti all’Istituto Alberghiero è stato potenziato in particolare il collegamento Trieste-Monfalcone-Grado in andata e ritorno. A Monfalcone, poi, sono stati potenziati sia gli arrivi, comuni con Staranzano, con corse aggiuntive sulle linee G01, G03 e G26, sia i rientri per le uscite delle 13.00 e delle 14.00. A Staranzano potenziati sia gli arrivi, comuni con Monfalcone, al polo tecnico con corse aggiuntive sulle linee G01, G03 e G26.

Per i rientri ci sono corse aggiuntive per l’uscita delle 14.00 ed un collegamento diretto verso Grado; sono stati istituiti ulteriori collegamenti per il pomeriggio: ore 16.05 linee G03 e G26 lunedì, martedì e mercoledì, una corsa diretta sulla G03 per l’uscita delle 15.05 il giovedì.

Verso i poli scolastici di Cervignano, Udine, Cividale, Trieste.

A Cervignano è stato potenziato il collegamento da e per Monfalcone, Pieris, S.Canzian; confermato anche il potenziamento da Grado, Fiumicello-Villa Vicentina, Ruda con la linea G22. A Trieste, nelle fasce orarie 6.49-7.53 e 13.35-14.35 sono state inserite 4 corse verso Trieste e 4 per i rientri verso Monfalcone sulla linea G51. Su Udine è stato invece potenziato con corse aggiuntive il collegamento con la linea G51 in arrivo a Udine per l’inizio delle lezioni e per i corrispondenti rientri. A Cividale ci saranno inoltre corse aggiuntive sulla linea G23 dal lunedì al venerdì.

Sicurezza a bordo.

Fin dall’inizio dell’emergenza Covid, Apt si è impegnata per rendere il viaggio il più sicuro possibile. I mezzi vengono sanificati quotidianamente ed è stata apportata una modifica agli impianti di condizionamento per effetto della quale non vi è un ricircolo dell’aria all’interno ma il sistema viene alimentato di continuo mediante captazione dell’aria proveniente dall’esterno e garantisce quindi un ambiente costantemente aerato e più salubre.

Già da inizio anno su tutti i mezzi dell’Apt è stato adottato il “sistema WiWell”, una pellicola in Pvc polimerico miscelato additivata con il prodotto “WiWell” sotto forma di nano-particelle. I pannelli adesivi, pressoché trasparenti, vengono applicati ai vetri del veicolo. Il prodotto, presente in forma nanometrica sulla pellicola permette la degradazione tramite fotocatalisi di composti organici ed inorganici (in acqua, C02 e nitrati). L’abbattimento, che si produce in tempo reale, include micro-organismi biologici come virus, batteri e funghi e riguarda sia l’aria che le superfici all’interno dei mezzi. Il sistema è in funzione in continuo, in presenza di personale viaggiante e viaggiatori.

(Visited 242 times, 1 visits today)

Note sull'autore