La nuova Terrazza a mare di Lignano è realtà, sottoscritto l’accordo con la Regione

Il nuovo volto del simbolo di Lignano entro il 2024.

La riqualificazione della Terrazza a mare di Lignano Sabbiadoro è più vicina. È infatti stato sottoscritto venerdì 10 settembre l’accordo di programma tra la Regione e il Comune della località balneare che darà vita a uno dei simboli di Lignano.

Cosa prevede l’accordo.

L’intervento oggetto dell’accordo si propone di riqualificare completamente la struttura per restituirle il ruolo di luogo identitario della città e dell’intera riviera friulana, e farla divenire un punto di attrazione turistica per tutte le stagioni. L’opera, il cui costo è stimato in 8 milioni di euro, trova già copertura nei fondi stanziati nella legge di stabilità 2021 e si prevede di avviare i lavori entro il 2023 per concluderli entro il 2024.

La soddisfazione di Fedriga e Fanotto.

“Per la ripartenza del turismo regionale – ha commentato il governatore Massimiliano Fedriga durante la firma avvenuta alla presenza del sindaco di Lignano, Luca Fanotto e dell’assessore regionale alle Attività produttive e Turismo, Sergio Emidio Bini – è importante presentare i luoghi simbolo del territorio rinnovati e in grado di confermare l’adeguatezza dell’offerta del nostro territorio. La riqualificazione della Terrazza a Mare contribuisce, in questo senso, ad essere volano economico e turistico per l’intera regione e non solo per Lignano Sabbiadoro ed è un segno tangibile dell’impegno dell’amministrazione regionale per garantire l’attrattività dell’intero Friuli Venezia Giulia.”

La gara d’appalto, come ha informato Bini, per l’affidamento della progettazione, conseguente alla sottoscrizione dell’accordo, verrà pubblicata la prossima settimana e sarà una procedura europea con il criterio di scelta del contraente dell‘offerta economicamente più vantaggiosa.

“Sono particolarmente soddisfatto – ha spiegato Fanotto – della sottoscrizione di questo accordo di programma e ringrazio la Regione per aver trovato le risorse utili a garantire una importante e sostanziale riqualificazione della struttura, nonché di essersi fatta carico di tutti gli aspetti amministrativi conseguenti. È questa una giornata storica per il comune che grazie all’accordo di programma vedrà riqualificato uno dei simboli che da sempre caratterizzano la città.”

(Visited 749 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore