Tra la tessera regionale e lo sconto quando conviene fare la benzina in Slovenia

Il confronto tra il prezzo della benzina con il Friuli e la Slovenia.

Con il recente taglio delle accise deciso dal governo, conviene ancora recarsi a fare il pieno in Slovenia, piuttosto che in Friuli? È una domanda che certamente nelle ultime ore molti automobilisti friulani si staranno ponendo. La risposta è dipende.

Il confronto sui prezzi.

Al momento, il costo dei carburanti in Slovenia è stabile: 1,503 euro al litro per la benzina, 1,541 euro al litro per il diesel. Il costo del carburante rimarrebbe così leggermente inferiore rispetto ai distributori friulani, la cui media prezzi si aggira intorno a 1,650 e 1,900 euro al litro circa, con ampie differenze a seconda dei distributori.

Il taglio delle accise ha, quindi, diminuito il divario tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia, ma non è stato ancora appianato del tutto. Tuttavia, non è detto che fare il pieno in Slovenia sia meno costoso: va presa in considerazione anche la Carta dei Servizi FVG, nota anche come tessera dei carburanti. Questa carta, tra le altre cose, permette di ottenere uno sconto sui carburanti, con rimborsi che vanno dagli 0,100 agli 0,200 euro al litro. Queste variazioni dipendono dall’area in cui si trova il comune di residenza (in Friuli divisi in Area 1 e Area 2).

Ma la Regione starebbe lavorando per introdurre dal 1 aprile il cosiddetto “Super Sconto”. Questa manovra aumenterebbe le attuali agevolazioni, portando i prezzi dei carburanti nei distributori del Friuli a cifre uguali, se non più competitive, rispetto alla controparte slovena.

Condividi l'articolo