L’abbraccio del Friuli al compianto tenente colonnello Pasquariello

La morte del tenente colonnello Pasquariello.

Tutto il Friuli sia è stretto, questa mattina, per l’ultimo saluto al tenente colonnello Fabio Pasquariello, venuto a mancare, nei giorni scorsi, a causa di un malore a Caltanissetta, dove prestava servizio a capo del Nucleo investigativo. In un Duomo di Udine gremito, nel rispetto delle misure pandemiche, in tantissimi hanno voluto rendere omaggio all’ufficiale, legatissimo alla regione, dove vive attualmente anche la sua famiglia, e dove proprio a Udine ha prestato per molti anni servizio, ricevendo numerosi riconoscimenti per il suo operato.

“Un uomo di valore”, lo hanno ricordato i colleghi dal pulpito durante le esequie officiate da monsignor Luciano Nobile e don Davide Larice. “Aveva delle doti umane e professionali che lo rendevano unico – ha aggiunto chi ha avuto il piacere di lavorare con lui in questi anni -. Aveva la capacità di saper conoscere le persone”. Ed è per questo che la scomparsa del tenente colonnello Pasquariello è un lutto che non ha toccato solo la famiglia dell’Arma, ma tutto il Friuli. Un dolore profondo, che è stato dimostrato anche oggi durante i funerali.

(Visited 1.602 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore