Virus Usutu in Friuli Venezia Giulia, i due casi a Lignano e Tricesimo

I casi di virus Usutu in Friuli.

Sono due donatori di sangue asintomatici registrati in Friuli Venezia Giulia, rilevati dall’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale (Asufc) rispettivamente a Tricesimo e Lignano Sabbiadoro, i primi due casi di infezione umana da virus Usutu in regione, che si aggiungono a due casi di West Nile isolati a Sacile in soggetti sintomatici non donatori.

Lo ha reso noto il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi, che ha precisato come le infezioni siano state registrate nell’ambito del programma di sorveglianza attivata sul territorio regionale.

Le prossime settimane, come è stato reso noto dal rappresentante della Giunta, saranno determinanti per capire l’entità della circolazione in Friuli Venezia Giulia.  A tale scopo la direzione centrale Salute ha convocato le Aziende sanitarie e i Dipartimenti di prevenzione per valutare la situazione e mettere in atto le azioni previste dal piano di sorveglianza integrata, tra cui la disinfestazione larvicida e adulta delle zanzare, la campagna informativa per la popolazione e il supporto ai comuni.

Condividi l'articolo