Caro prezzi, famiglie sempre più in difficolta: il tavolo di confronto a Udine

Il tavolo di confronto sul caro prezzi a Udine.

Nella mattinata odierna presso la sala conferenze della Prefettura il Prefetto di Udine, Massimo Marchesiello, ha presieduto un Tavolo di confronto sul caro prezzi dei beni di prima necessità, al quale hanno partecipato rappresentanti delle Associazioni di consumatori e di categoria del territorio, un referente di Croce Rossa, l’Assessore all’Assistenza Sociale del Comune di Udine, oltre al Comandante provinciale della Guardia di Finanza.

Si è trattato di un Tavolo principalmente finalizzato alla rilevazione delle criticità che si stanno riscontrando di recente in questo ambito territoriale circa i prezzi dei beni al consumo e alla individuazione di possibili soluzioni condivise.

Il Tavolo si pone come strumento collaterale rispetto ad altri organismi già presenti sul territorio per effettuare periodici controlli e monitoraggi, quali l’Osservatorio sui prezzi già operante presso la locale Camera di Commercio, l’Osservatorio di rilevazione regionale e la Commissione Prezzi costituita presso il Comune di Udine.

Dopo una dettagliata illustrazione del Comandante Spanò circa l’attività della Guardia di Finanza, si è passati ad un confronto tra tutti i partecipanti, nel corso del quale sono emerse con chiarezza le crescenti difficoltà economiche cui tutti i consumatori di beni di prima necessità stanno andando incontro nell’ultimo periodo, sia si tratti di aziende (principalmente per quanto riguarda il costo delle materie prime e dell’energia) sia con riguardo alle famiglie.

In relazione a queste ultime, significativi sono i dati forniti da Croce Rossa e dal Comune di Udine, i quali meritano molta attenzione, per quanto riflettano solo le situazioni critiche note. Nel complesso il confronto è stato considerato costruttivo dai partecipanti ed è stato auspicato un ulteriore allargamento del Tavolo, coinvolgendo in modo particolare gli operatori della Grande distribuzione organizzata presenti sul territorio. È stato anche proposto il potenziamento di alcune iniziative già esistenti a sostegno delle famiglie, cosa che sarà possibile con uno sforzo congiunto di tante Istituzioni del territorio.

Al termine dell’incontro, il Prefetto ha stimolato i presenti a far pervenire ulteriori proposte e ha rinviato il Tavolo ad un prossimo incontro da fissarsi quanto prima.

Condividi l'articolo