Il rito che segna la fine dell’estate: la festa della transumanza ad Ampezzo

Festa della transumanza ad Ampezzo

Un rito antico che segna la fine della stagione: il ritorno delle vacche alle stalle dopo il periodo in alpeggio: la festa della transumanza.

Ampezzo l’ha celebrato lo scorso sabato con turisti, residenti e appassionati che hanno accompagnato mandrie e pastori che scendevano al paese, per affrontare al meglio la stagione invernale: una tradizione ultracentenaria che si tramanda di generazione in generazione.

Gli animali, “vestiti a festa”, hanno iniziato la discesa da Malga Losa già all’alba, lungo le strade di Sauris fino ad Ampezzo, per raggiungere i ripari a fondo valle.

Grande soddisfazione, anche per la partecipazione, è stata espressa dal vicesindaco Valentina De Luca, che, oltre a lanciare l’invito per il prossimo anno, ha sottolineato come l’iniziativa sia un modo per tenere vive le tradizioni locali e per valorizzare e mostrare il grande lavoro di agricoltori e allevatori del territorio.

Condividi l'articolo