Prende fuoco il divano, Alberta muore intossicata dal fumo: Cleulis sotto shock. Era la mamma di una consigliera comunale

La morte a Cleulis di Alberta Puntel.

Un incidente domestico si trasforma in un dramma. È quanto accaduto nel pomeriggio a Cleulis, frazione di Paluzza, dove ha perso la vita Alberta Puntel, 80 anni.

La donna stava accendendo il fuoco nella sua casa di piazza della Vittoria quando, per cause in corso di accertamento, si è sprigionato un incendio, con le fiamme che hanno avvolto il divano. In breve, l’abitazione è stata invasa dal fumo.

A soccorrere l’anziana sono stati la figlia Lucia Puntel, consigliera comunale di maggioranza, e i vicini. Nonostante l’intervento, però, per Alberta non c’era più nulla da fare: l’80enne è deceduta.

Le comunità di Cleulis e Paluzza sono sotto shock. “Di recente si era sposata la nipote – racconta il sindaco Massimo Mentil – e, nel giro di poco, si è passati dalla gioia al dramma. Siamo vicini alla famiglia, in particolare a Lucia, mia valida collaboratrice”. Oltre a lei, Alberta lascia anche l’altra figlia Francesca, mentre il marito Lorenzo è morto una ventina di anni fa.

Non ci voleva un altro dramma – dice sconsolato Mentil – per una comunità già scossa dai lutti in casa di riposo, dai danni di Vaia e da un altro incendio in via Sant’Osvaldo. Il destino ha voluto che Lucia arrivasse a casa leggermente più tardi del solito. Una disgrazia alla quale non vogliamo credere“.

Condividi l'articolo